Via Zara 17, Cavallino (Le), Italy 73020 Tel: 0832/232134    Fax: 0832/232148

Piano Agrometeorologico

CHI SIAMO

Il Consorzio di Difesa e di Valorizzazione delle Produzioni Agricole dell’Ambiente e del Territorio Rurale della provincia di Lecce (CO.DI.LE.) è stato costituito dalla Legge 364 del 25 Maggio 1970, legge che dà vita al Fondo di Solidarietà Nazionale. Tale Fondo è lo strumento  immediatamente operativo per prevenire ed aiutare le imprese agricole  in difficoltà economiche quando si verificano calamità naturali o avversità atmosferiche eccezionali  che compromettono i raccolti e danneggiano le strutture produttive o le infrastrutture connesse all’attività agricola.
Il CO.DI.LE. riconosciuto con D.M. MAF n. 165 del 22.1.1974 è un ente morale di diritto privato (art.10 legge 185 del 14/02/1992) sottoposto alla vigilanza e alla tutela della Regione Puglia (art.4 legge regionale n. 9 del 3/02/1982).
Il CO.DI.LE. associa attualmente circa 3.846 aziende agricole e svolge attività di assistenza agricola in particolar modo fitopatologica e agrometeorologica.

La realizzazione e l’esercizio dei piani di assistenza agricola alle aziende della provincia di Lecce sono finalizzati all’uso razionale degli interventi chimici per la protezione delle coltivazioni seguendo le indicazioni e le linee guida dell’ Osservatorio Regionale delle Malattie delle Piante di Bari.

Il monitoraggio agrometeorologico affidato al CO.DI.LE. ha come compito principale e istituzionale del Servizio Agrometeorologico Regionale l’elaborazione dei dati osservati e/o previsti al fine di ottenere informazioni sullo stato delle colture e sui rischi associati alle condizioni meteorologiche attuali e previste.
Il CO.DI.LE., sin dalla sua costituzione, promuove la difesa passiva delle coltivazioni attraverso l’utilizzo della polizza assicurativa per proteggere le produzioni dai danni da avversità meteorica.

La regolamentazione di questa tipologia, prevede la possibilità della concessione di un contributo sul pagamento del premio della polizza assicurativa, stipulata per la copertura delle colture e delle strutture (serre) contro i rischi derivanti da avversità atmosferiche.
Il contributo che è riconosciuto sulla base di appositi parametri determinati annualmente del ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali può coprire fino all’80% del costo a seconda della tipologia della polizza assicurata.
Per ogni campagna assicurativa vengono definiti con appositi decreti ministeriali le colture e le strutture assicurabili al mercato agevolato, le avversità, le garanzie (polizze singole – monorischio – plurischio – multirischio sulle rese) aree territoriali interessate, il prezzo dei prodotti ed i tassi percentuali.