Via Zara 17, Cavallino (Le), Italy 73020 Tel: 0832/232134    Fax: 0832/232148

PRODOTTI FITOSANITARI CONTRO IL PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME

Il Ministero della salute, con diversi decreti dirigenziali del 30 marzo c.a., ha reso disponi­bile alla farmacopea prodotti fitosa­nitari utilizzabili in modo definitivo per la difesa delle palme (Phoenix canariensis, Washingtonia spp., Chamaerops humilis, ecc.) dal punteruolo rosso (Rhynchophorus f.).

Vediamone brevemente i prodotti autorizzati e le relative caratteristiche.

Vertimec EC (Syngenta). Prodotto fitosanitario a base di abamectina, clas­sificato nocivo e pericoloso per l’am­biente, di origine biologica, con azione insetticida acaricida, attività transla-minare, che agisce per contano e inge­stione. Per i palmizi l’etichetta prescri­ve l’applicazione, a partire dai primi voli degli adulti, in endoterapia me­diante iniezioni al tronco, localizzate in prossimità delle aree apicali della pal­ma, in ragione di 50-100 mL/hL d’ac­qua. È buona prassi avere una pianta ben idratata, ovvero provvedere a ir­rigare per favorirne i flussi idrici e la conseguente traslocazione all’interno della palma.

Kohinor Plus (Makhteshim Agan Italia). Prodotto fitosanitario a base di ciflutrin e imidacloprid. La prima so­stanza attiva è un piretroide con azio­ne abbattente, che agisce soprattutto per contatto; la seconda sostanza attiva è un neonicotinoide che agisce prevalente­mente per ingestione e ha proprietà sistemiche, citotropiche e translaminari. Per tali caratteristiche, oltre all’applicazione fogliare per aspersione, è indicata in etichetta anche quella per endoterapia in ragione di 120 mL/hL con ripetizione del trattamenlo dopo 15 giorni. In applica­zione localizzata sulla pianta è indicata la dose di 10-20 mL/m di circonferenza lineare del tronco di palma alla concentrazione di 0,5% (5 mL/L d’acqua).

Reldan 22 e Runner M 22 (Dow Agrosciences). Prodotti a base di clorpirifos-metile, prodotto fosforganico con attività insetticida per contatto, inge­stione e in parte per azione di vapore(inalazione), vista le proprietà fisiche (evaporanti) della sostanza attiva. In etichetta sono prescritte, per questi due prodotti praticamente identici, appli­cazioni alla presenza del fitofago sulla chioma per aspersione, in ragione di 500 mL/hL d’acqua, variando eventual­mente i volumi d’acqua a seconda della grandezza della corona fogliare.

Per tutti e quattro i prodotti è auto­rizzato l’uso in vivaio, pieno campo e aree verdi urbane.

I risultati positivi della lotta al pun­teruolo rosso della palma dipendono non dalla riuscita del singolo tratta­mento ma dalla corretta applicazione di una strategia di difesa di tipo in­tegrato che deve essere obbligatoria­mente di lungo periodo. Tali linee di difesa sono ben dettagliate nei Piani d’azione fitosanitari elaborati dai Ser­vizi fitosanitari regionali sulla base di quello nazionale.

This entry was posted on martedì, giugno 5th, 2012 at 9:29 and is filed under info. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “PRODOTTI FITOSANITARI CONTRO IL PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME”

  1. Jay scrive:

    .

    tnx for info!!…

Leave a Reply